Nuova Risonanza Magnetica Signa Pioneer 3.0 T

L’innovativo sistema Risonanza Magnetica SIGNA PIONEER della General Electric, in uso presso la Casa di cura PIO XI, è stato concepito per garantire il massimo comfort per il paziente senza rinunciare ad una eccellente qualità delle immagini.

SIGNA PIONEER è dotato di un magnete superconduttivo da 3.0 T, di lunghezza ridotta ed elevata omogeneità, caratterizzato da un’apertura tunnel pari a 70 cm (tecnologia open bore) ad ampia svasatura e compatto per garantire il massimo comfort per il paziente e ridurre la sensazione di claustrofobia.

 

Caratteristiche principali:

  • Tecnologia SILENT SCAN per il massimo comfort dei pazienti

Per garantire il massimo comfort del paziente durante l’esame, l’apparecchio di risonanza magnetica SIGNA è dotato della tecnologia Silent Scan in grado di modificare la percezione delle emissioni acustiche durante l’esecuzione dell’esame. Questa rivoluzionaria tecnica di acquisizione è in grado di ridurre il livello di rumore della sala scansione da 91 dB (quasi quanto una motocicletta) a 3 dB (prossimo al rumore ambientale) senza però rinunciare all’eccellente qualità delle immagini necessarie ai medici per ottenere una diagnosi accurata.

Silent Scan creando un ambiente più silenzioso riduce l’ansia e lo stress del paziente durante la scansione, migliora la soddisfazione del paziente grazie ad un ambiente più confortevole, facilita l’interazione tra paziente e operatore e permette di ottenere risultati più rapidi con un minor numero di scansioni.

 

  • Teconologia MAGiC (Magnetic Resonance Image Compilation)

Con l’innovativa tecnologia MAGiC è ora possibile generare contrasti di immagini multiple in un’unica scansione RM con immagini acquisite in circa un terzo del tempo necessario per l’acquisizione di sequenze separate.

MAGiC permette di modificare il contrasto dell’immagine anche dopo l’acquisizione della scansione e l’uscita del paziente dalla sala, ottenendo ogni tipo di contrasto desiderato e gettando le basi per nuove capacità diagnostiche.

 

  • Respiro libero

Grazie alle sue applicazioni a respiro libero e al software per la correzione avanzata del movimento, SIGNA è in grado di compensare il movimento del paziente permettendo di eseguire l’imaging body a respiro libero. Ciò consente di migliorare notevolmente non solo l’esperienza del paziente ma anche la qualità delle immagini in situazioni particolarmente complesse.

 

  • iDrive Pro e PROPELLER 3.0 per la riduzione degli artefatti da movimento

L’utilizzo di un imaging interattivo in tempo reale permette di ottenere immagini dettagliate di ogni distretto corporeo soprattutto relativamente agli organi soggetti ad artefatti da movimento come la colonna vertebrale, il cuore, il diaframma, il tratto gastrointestinale, l’encefalo ed il distretto muscolo scheletrico.

 

  • Tecnica FOCUS

La tecnica FOCUS fornisce immagini di diffusione in alta risoluzione in esami ove la regione di interesse è piccola, in particolare encefalo, pancreas e prostata. Riduce la distorsione geometrica ed elimina gli artefatti.

Garantisce una qualità diagnostica superiore, un numero inferiore di artefatti e una minore durata dell’esame rispetto all’imaging in diffusione tradizionale.

 

 

Questo sito web utilizza i cookie al fine di migliorare l'esperienza di navigazione. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Cookie policy.